Cosa sono i camini ad acqua e come funzionano?

Cosa sono i camini ad acqua e come funzionano?

I sistemi di riscaldamento sono evoluti molto dalla scoperta del fuoco. Oggi ci sono molte caminetti e stufe con molte applicazioni. Uno dei più sorprendenti è il caminetto ad acqua, che serve sia per portare calore in altre stanze di una casa che per avere acqua calda sanitaria con gli accessori appropriati. Hanno alcuni vantaggi rispetto ad altri sistemi di riscaldamento e acqua calda, come la possibilità di essere installati in impianti esistenti o combinati con altre fonti di energia.

Cos’è un camino ad acqua o termocamino?

Le caminetti ad acqua, conosciute anche come termocamini o caldaie a biomassa, sono sistemi di riscaldamento che utilizzano la combustione di materiali organici, come legna, pellet o trucioli, per riscaldare l’acqua che viene poi distribuita attraverso radiatori o pavimenti radianti in una casa o un edificio. Questo camino ecologico è un’alternativa sostenibile ai tradizionali caminetti a gas o petrolio.

Quali combustibili vengono utilizzati?

Uno dei dettagli più curiosi di questo tipo di caminetti è che esistono modelli adattabili a qualsiasi combustibile. Da un camino a pellet fino al gas, è compatibile con i caminetti ad acqua, essendo i primi quelli che pian piano iniziano a diffondersi e ad essere utilizzati con maggiore frequenza.

TAMBIÉN TE PUEDE INTERESAR:
Porte in vetro termico per camini

Oltre al caminetto stesso, il sistema può essere collegato a un pannello solare o a un termo elettrico. In questo modo è possibile continuare ad avere acqua calda senza accendere il caminetto quando non fa freddo. Questo è senza dubbio molto pratico in estate o durante le giornate calde in cui accendere un camino a gas sarebbe non solo molto scomodo, ma anche una spesa inutile.

Come funzionano le camini ad acqua

Il funzionamento di questi camini è molto simile a quello di una caldaia. Il calore viene convogliato in un circuito d’acqua che può essere sfruttato per farla circolare nell’abitazione e riscaldarla come se ci fosse un camino a legna in ogni stanza. È possibile installare radiatori o posizionarli sotto il pavimento in modo che il calore venga emesso dal basso. L’acqua calda può essere fatta circolare o trasferita in un serbatoio da cui può essere utilizzata come acqua calda per il lavaggio o il bagno. In questo modo si risparmia una quantità significativa di energia e combustibile, che si traduce anche in un minor costo economico.

camini ad acqua

Tutti i camini ad acqua non funzionano allo stesso modo. A seconda dell’installazione, alcuni modelli vengono utilizzati solo per il riscaldamento. Attraverso un circuito chiuso, l’acqua circola in tutte le canalizzazioni quando il camino è acceso. Altri si occupano in modo integrato del riscaldamento e dell’acqua calda, per il quale è necessaria un’installazione più grande e un sistema che regoli quando l’acqua viene portata attraverso le tubature e quando è solo per riscaldare l’ambiente.

  • Combustione: La biomassa, come legna o pellet, viene bruciata nella camera di combustione del camino. L’energia rilasciata sotto forma di calore viene trasferita all’acqua contenuta in un circuito chiuso.
  • Scambio di calore: L’acqua calda del circuito interno del camino viene scambiata con l’acqua fredda del circuito di riscaldamento dell’abitazione o dell’edificio attraverso uno scambiatore di calore.
  • Distribuzione del calore: L’acqua calda viene distribuita attraverso il sistema di riscaldamento, che siano radiatori, pavimento radiante o altri, fornendo calore alle stanze.
  • Ritorno dell’acqua: L’acqua, ora più fredda, ritorna alla termocamino per essere riscaldata nuovamente e ripetere il ciclo.
TAMBIÉN TE PUEDE INTERESAR:
Che legna dovrei usare per il camino?

Differenze tra termocamini e caldaie convenzionali

Ci sono alcune importanti differenze tra questi termocamini e le tradizionali caldaie ad acqua calda. La principale è l’estetica, poiché i termocamini a bioetanolo o a legna, ad esempio, sono molto più belli e possono essere utilizzati come elemento decorativo. Funzionano anche come fonte di calore diretto, cosa che le caldaie non fanno. Al contrario, queste ultime solitamente hanno una potenza leggermente maggiore, ma consumano anche di più.

I termocamini possono essere un interessante investimento per combinare comfort e servizi domestici in un unico sistema.